Gps-Trails

Nessun Commento ↓

A2 Le TorriTra storia e leggenda

Partenza: Centro Visite Alberese con bus-navetta per Pratini da dove si prosegue a piedi.
Percorso: 7 Km circa.
Durata: 3 ore circa .
Difficoltà: media

Attraverso una fitta boscaglia si raggiunge la Torre di Castelmarino (XII sec.). In basso la pineta rigogliosa e la splendida spiaggia conducono al promontorio di Collelungo e all’omonima Torre (XVI sec.).

Delle torri esistenti nel comprensorio del Parco la maggior parte furono costruite in funzione anticorsara e dislocate sui promontori che offrono una migliore visibilità sul mare. Nella seconda metà del ’500 il duca Cosimo dei Medici pose mano ai lavori per le Torri di Castelmarino, Collelungo, Cala di Forno su opere “già fatte dagli antichi per scoperta e sicurezza di quei mari e di quel paese”, ma anche le altre torri fuori del territorio granducale furono riadattate o costruite ex novo, sì da formare un circuito difensivo ininterrotto che si estendeva da nord a sud lungo tutta la costa della penisola. Seguendo l’itinerario A2 si arriva prima alla torre di Castel Marino (XII sec.), dove si può contemplare un panorama mozzafiato sul mare e le isole dell’Arcipelago Toscano. Poi si scende in basso, si attraversa la pineta e si arriva ad una spiaggia deserta per poi a risalire fino alla Torre di Collelungo del XVI sec.

Biglietto:
Intero: € 10.00
Ridotto (ragazzi dai 6 ai 14 anni, over 60, gruppi con 20 paganti minimo) € 5.00

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>